Htc - home page

Progetto Farfablù

HTC srl


Via Martiri Partigiani, 33

27049 STRADELLA (PV)


Tel. +39 0385 246861

Fax +39 0385 43363

info@htcnet.it


Per prenotazioni dal lunedì al sabato
dalle ore 9.00 alle ore 12.30
e dalle ore 15.30 alle ore 19.30


Il Poliambulatorio è situato in Oltrepò tra Pavia, Voghera e Casteggio, ad 1 km dall'uscita "Broni - Stradella" dell'autostrada A21 (Torino - Piacenza) in direzione Castel San Giovanni.



Iscriviti alla newsletter

*Dati richiesti

AMBULATORIO PER L'INDIVIDUAZIONE ED IL TRATTAMENTO DELLE DIFFICOLTA' SCOLASTICHE E DEI DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO

 

Se ti accorgi che tuo figlio non va a scuola volentieri, ha difficoltà nello studio oppure mal si relaziona con compagni ed insegnanti, non è detto che sia perché è svogliato o meno intelligente dei suoi coetanei. Potrebbe soffrire di un disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), come la dislessia (difficoltà nel leggere in modo corretto e fluente) la disortografia (difficoltà nel trasformare il linguaggio parlato in quello scritto) la disgrafia (scrivere in modo ordinato e leggibile) o la discalculia (difficoltà nell’eseguire calcoli a mente, contare, eseguire le procedure delle operazioni aritmetiche, memorizzare le tabelline e così via). Oppure, più semplicemente, potrebbe non essere capace di gestire le sue attività scolastiche o non avere ancora acquisito un efficace metodo di studio. I disturbi specifici dell’apprendimento da un lato, e le difficoltà scolastiche in generale, dall’altro, possono infatti ingenerare disturbi della condotta e squilibri emotivi, innescando spesso un circolo vizioso per cui il bambino, dal momento che fatica a prestare attenzione ed a concentrarsi, incorre nell’insuccesso scolastico, perdendo di conseguenza fiducia in sé stesso, e così via.

Il Progetto Farfablù di HTC è rivolto proprio a quei bambini (in età scolare ma anche prescolare) e a quei ragazzi che vivono lo studio e la scuola con disagio, e mira a rintracciare le cause di un tale  malessere al fine di curarlo, per restituire loro autostima, serenità e la prospettiva di un futuro educativo promettente e proficuo. Il team di professionisti che anima il progetto è variegato, e comprende non solo psicologi, psicoterapeuti ed educatori, ma anche figure come quella dello psicomotricista e del musicoterapueta, i quali, coordinati dal medico specialista in neuropsichiatria dell’età evolutiva, sono in grado di cogliere l’esatta natura del problema e di trattarlo in modo efficace in tutti i suoi aspetti, avvalendosi di una sinergia multidisciplinare. Le difficoltà scolastiche, infatti, possono avere cause diverse: essere il sintomo di veri e propri disturbi cognitivi, oppure originare dall’ambiente in cui il soggetto  vive o dai suoi vissuti emotivi. Per questo, l’intervento terapeutico-educativo deve fornire risposte “su misura” per ogni ragazzo, coinvolgendo laddove possibile anche i suoi familiari ed i suoi educatori.