Colon-wash per prepararsi alla Colonscopia

Grazie al Colon-Wash, la preparazione alla colonscopia diventa più semplice.


Che cos’è la colonscopia e quando è utile?

La colonscopia è un esame diagnostico sempre più prescritto.

In assenza di un sospetto di malattia, la colonscopia viene consigliata sulla base di alcu i fattori di rischio. Il primo fattore di rischio da tenere in considerazione è senza dubbio l’età.

Da alcuni anni viene consigliato un programma di prevenzione dei tumori del colon retto (screening) attuato, una volta all’anno, attraverso la ricerca di sangue occulto, nelle feci delle persone con più di 50 anni.

Nel caso in cui il riscontro di sangue occulto sia positivo, normalmente viene prescritta la colonscopia.

La colonscopia permette la visione diretta delle pareti del colon da parte del Medico che la esegue, consentendo di rilevare la presenza di anomalie, come infiammazioni, ulcere, diverticoli, polipi e tumori.


Perché una volta si aveva paura della Colonscopia?

Una volta la Colonscopia era molto temuta, perché considerata dolorosa, mentre oggi le tecniche sono cambiate e l’esame viene praticamente sempre eseguito in sedazione, con un disagio davvero minimo per il paziente. L’attenzione si è spostata così sulla preparazione necessaria per effettuare la colonscopia.


Perché è necessaria la preparazione alla Colonscopia?

È ovvio che, per poter esplorare adeguatamente il colon dal suo interno, deve essere effettuata prima una pulizia accurata, che permetta l’eliminazione di tutti i residui presenti nell’intestino.

La preparazione tradizionale consiste nel seguire una dieta nei 3 giorni antecedenti alla colonscopia e nell’assumere un “beverone” purgativo di 3-4 litri (a base di polietilenglicole). Questo tipo di preparazione non è accettata volentieri dai pazienti e, in alcuni casi, è perfino controindicata.

Il Colonwash è la metodica, alternativa alla preparazione tradizionale, che permette un’efficace pulizia del colon prima della colonscopia.


Come funziona il Colon-Wash?

Il concetto è molto semplice: viene introdotta acqua nell’intestino attraverso un tubicino posizionato delicatamente nel retto. La temperatura e la pressione dell’acqua sono controllate da un apposito macchinario.

Contemporaneamente al passaggio dell’acqua, viene praticato un massaggio sull’addome, per favorire il distacco dei residui dalle pareti del colon.

Una cannula allontana il materiale proveniente dal colon attraverso un sistema a circuito chiuso (perciò, niente odori sgradevoli).

La somministrazione di acqua prosegue finché il liquido in uscita diventa trasparente.


Il Colon-Wash è doloroso?

La tecnica del Colon-Wash non è per niente dolorosa, anzi, regala al paziente una sensazione di benessere, grazie al passaggio dell’acqua e al massaggio che viene praticato.


Che differenza c’è tra Idrocolonterapia e Colon-Wash?

Generalmente il macchinario utilizzato è lo stesso, ma l’Idrocolonterapia serve ad eliminare i residui di maggior dimensioni presenti nel colon, a scopo terapeutico ( stipsi cronica, malattie dermatologiche, allergie, etc).

Il Colon-Wash, invece, è un lavaggio più accurato, perché deve consentire un’ottimale visione endoscopica.


Quanto è efficace questo tipo di preparazione?

Quando la metodica viene eseguita da personale esperto, in centri selezionati, la preparazione è molto efficace. In un numero estremamente limitato di casi, la tecnica deve essere affiancata ad altre metodiche.


In HTC, puoi prenotare:

  • Colon-Wash in preparazione alla Colonscopia
  • Idrocolonterapia

Vuoi più informazioni? Telefona allo 0385 246861 e chiedi di parlare con il Dr. Paolo Rovati, Chirurgo del tratto addominale ed esperto di Idrocolonterapia e Colon Wash.

Oppure vieni a trovarci presso il nostro Centro di via Martiri partigiani 33 a Stradella.

  Categoria: News
  Commenti : None
  7 Settembre 2022

I commenti sono chiusi.