PHYTOPACK - Contro il dolore, la soluzione della natura che ridona libertà di movimento

PHYTOPACK, un prodotto naturale dalle molte qualità: emolliente e miorilassante, vasodilatatore, azione tonificante e antiinfiammatoria …

Di trattamenti naturali si parla spesso oggi forse proprio perché stiamo facendo un uso eccessivo dei farmaci. I cosiddetti prodotti naturali hanno comunque un effetto sul nostro organismo che interferisce con le nostre funzioni né più né meno che i farmaci; d’altra parte i farmaci, almeno una parte, o derivano da prodotti naturali o da prodotti naturali prendono la formulazione che ne permette poi la sintesi
chimica.

Quando si parla di fitoterapia, cioè terapia che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante, non si vuole certo denigrare o accantonare la terapia farmacologica classica; si tratta di voler utilizzare prodotti meno aggressivi (magari associati a manovre o massaggi) per trattare patologie che non presentano alterazioni organiche, ma solo disfunzioni, oppure si vuole associare ad eventuali trattamenti classici prodotti che aiutano a migliorarne l’effetto.

CHE COSA E’ IL PHYTOPACK

La suddetta premessa serve a presentare il trattamento che proponiamo che è, appunto, un prodotto naturale, vegetale che applicato sulla cute come impacco, svolge un’azione di richiamo di sangue nella zona di applicazione con conseguente effetto antiinfiammatorio e miorilassante.

In genere si applica con accorgimenti particolari che ne facilitano la penetrazione attraverso la cute, si lascia in sito per 30-40 min. e poi si effettua un massaggio delicato sulla zona trattata. Il trattamento prevede 10-15 applicazioni con frequenza a giorni alterni; l’effetto locale è di iniziale freddo, ma di gradevole calore dopo pochi minuti dalla applicazione e un arrossamento della zona che dura mezz’ora circa dopo la fine del trattamento.

Durante l’applicazione il paziente è invitato ad assume una posizione confortevole che gli permetta di rilassarsi.

MECCANISMO D’AZIONE DEL PHYTOPACK

Il prodotto si chiama PHYTOPACK ed è una mistura di più sostanze: farina di lino (emolliente e miorilassante), brassica(azione vasodilatatrice), canfora (migliora il circolo tonificando fibre muscolari e cutanee), metile salicilato (principio attivo della gualtheria procumbens e allevia i dolori articolari e muscolari con azione antiinfiammatoria).

L’effetto quindi è di riduzione del dolore, aumento della mobilità articolare, rilassamento della muscolatura.

INDICAZIONI PER L’UTILIZZO DEL PHYTOPACK

L’indicazione è data dalle reumartropatie non in fase acuta, (per queste si fa precedere un trattamento con torba), e dalle contratture muscolari.

Le patologie quindi trattabili con questa metodica sono i dolori che colpiscono le articolazioni anche le piccole come le mani e le dita, e i dolori a livello muscolare soprattutto collo e spalle.

Il trattamento determina riduzione del dolore, miglioramento della mobilità articolare, rilassamento della muscolatura.

Traggono beneficio i dolori artrosici non acuti delle ginocchia, delle caviglie, dei piedi, delle man, dei gomiti,delle spalle, i dolori e le contratture dei muscoli del collo, con risultati di riduzione dell’edema delle ginocchia, delle dita e delle mani, e migliore mobilità e scioltezza delle spalle e del collo.

Anche i dolori “ di schiena” ne traggono beneficio quando si tratta di contratture o spasmi determinati da posture scorrette o troppo prolungate nel tempo.

Anche i dolori determinati da esiti di traumi possono essere trattati con Phytopack se lo specialista ne segnala l’indicazione.

Ecco quindi perché nel presentare questo trattamento si parla di UNA SOLUZIONE DALLA NATURA che ridona LIBERTA’ DI MOVIMENTO.

 

Presso HTC, Centro Medico Diagnostico, si possono prenotare sedute di:

  • Agopuntura
  • Omotossicologia
  • Mesoterapia
  • Tecniche di rilassamento
  • Infiltrazioni articolari (anche ecoguidate)
  • Infiltrazioni peridurali
  • Terapie fisiche (tens, ionoforesi, ultrasuoni)
  • Massaggi
  • Rieducazione motoria
  • Cura del piede
  • Visite specialistiche di pertinenza

  Categoria: News
  Commenti : None
  23 Aprile 2013

I commenti sono chiusi.