Prevenzione ed Ecografia per salavare la fertilita

L’ecografia è in grado di individuare lesioni ai testicoli anche di pochi millimetri, salvando la fertilità.

La scoperta è dei ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma ed è stata pubblicata su “Radiology”.

La diagnosi precoce rimane lo strumento più valido per la lotta a questa patologia.

L’ecografia è in grado di individuare lesioni che sarebbe impossibile rilevare alla palpazione.

Ricordiamo che i tumori testicolari sono relativamente rari in assoluto, ma rappresentano la neoplasia maligna più frequente nei giovani fra i 15 e i 40 anni.

Dagli anni 60 la frequenza di questo tumore è aumentata del 50%.

Con l’esame ecografico è possibile anche indirizzare la diagnosi verso la malignità o meno della lesione, permettendo così di privilegiare la chirurgia conservativa senza eliminare il testicolo, con grande benefico per il paziente sia in termini psicologici che di conservazione della fertilità

  Categoria: News
  Commenti : None
  16 Settembre 2014

I commenti sono chiusi.