Alcuni consigli su come prendere il sole.

Ecco una serie di consigli e accorgimenti da seguire quando si prende il sole

  • Nei primi giorni al mare è meglio non esporsi ai raggi diretti del sole. Stare sotto l’ombrellone limita l’irradiazione del 50% e ciò permette una stimolazione più graduale della melanina.
  • Le ore migliori per esporsi sono quelle del mattino fino alle 11 e del tardo pomeriggio dopo le 17. Vanno assolutamente evitate le ore dalle 12 alle 15
  • Durante le giornate nuvolose, le radiazioni UVB filtrano comunque attraverso le nubi; è perciò consigliato ugualmente l’utilizzo della crema solare
  • E’ preferibile esporsi al sole stando in movimento, in modo che le radiazioni solari si distribuiscano in modo omogeneo su tutto il corpo. L’abbronzatura dei primi giorni è superficiale ed è dovuta alla riserva di melanina già presente. Solo dopo dieci giorni inizia a formarsi un’abbronzatura destinata a durare. Non è poi vero che più si sta al sole e più ci si abbronza, perchè la produzione di melanina ha un limite genetico, oltre il quale non si può andare
  • L’applicazione del protettivo solare va ripetuta almeno ogni due ore, soprattutto in caso di esposizioni prolungate, abbondante sudorazione e permanenza in acqua
  • Vanno preferiti i prodotti resistenti all’acqua che vanno applicati mezz’ora prima di esporsi al sole. Dopo il bagno è necessario asciugarsi (le goccioline creano un pericoloso effetto specchio) e ripetere l’applicazione
  • Non esporre i flaconi di prodotto al sole che potrebbe alterarli. I solari, poi, vanno rinnovati ogni anno perchè perdono facilmente le loro proprietà
  • Prima di esporsi al sole non utilizzare profumi o prodotti per il trucco che potrebbero lasciare macchie o creare una reazione di fotosensibilizzazione
  • Attenzione all’uso di certi farmaci (alcuni antibiotici come le tetracicline, contraccettivi orali, alcuni antipertensivi, antidiabetici orali e antiaritmici, etc) quando ci si espone al sole! Utilizzare un prodotto ad elevata protezione (50+), anche se l’esposizione non è diretta, in genere, è da preferire per evitare fastidiose reazioni fototossiche.
  • Alcune malattie possono peggiorare con l’esposizione al sole (LES, vitiligine, etc). Se si hanno patologie croniche, meglio consultare il proprio medico prima di prendere il sole, per avere consigli in proposito
  • Non usare mai prodotti casalinghi come protettivi solari o acceleratori di abbronzatura, fatti in casa. Nessuna di queste ricette contiene filtri solari ed è perciò causa di potenziali ustioni solari, anche gravi.
  • Il betacarotene assunto come integratore alimentare può donare alla pelle un bel colore dorato, ma non conferisce alcuna protezione nei confronti delle radiazioni ultraviolette

  Categoria: News
  Commenti : None
  6 Luglio 2016

I commenti sono chiusi.