PARLIAMO UN PO' DI PREVENZIONE...

Prevenzione, educazione sanitaria e diagnosi precoce per evitare l’insorgere di malattie a livello individuale e collettivo.

Cosa vuol dire prevenzione?

Per prevenzione s’intende un insieme di interventi tecnico-professionali o di policy volti a favorire lo stato di benessere e ad evitare l’insorgenza di malattie a livello individuale e collettivo

Quali tipi di prevenzione esistono?

Esistono sostanzialmente tre livelli di prevenzione:

  • Prevenzione Primaria: è la forma più conosciuta di prevenzione e consiste nell’adozione di interventi e comportamenti in grado di ridurre o di evitare l’insorgenza e lo sviluppo di una malattia o di un evento sfavorevole
  • Prevenzione Secondaria: si riferisce in realtà alla diagnosi precoce di una patologia allo scopo di poter intervenire il più precocemente possibile sulla stessa
  • Prevenzione Terziaria: si tratta della prevenzione delle complicanze di una malattia, delle sue possibilità di recidiva e della morte che ne potrebbe conseguire. Si occupa inoltre degli interventi di riabilitazione necessari in conseguenza di alcune patologie

Come si attuano i vari tipi di prevenzione?

La Prevenzione Primaria si attua attraverso l’educazione sanitaria e l’adozione di stili corretti di vita ( attività fisica adeguata, corretta alimentazione, eliminazione di fattori di rischio conosciuti, etc ).

La Prevenzione Secondaria consiste nella diagnosi precoce, cioè nel sottoporsi ad esami volti ad individuare la malattia quanto più precocemente possibile ( esami di screening, esami di laboratorio e strumentali, check up, etc).

La Prevenzione Terziaria si occupa della malattia quando si è già clinicamente manifestata, del suo impatto sullo svolgimento delle attività quotidiane, degli interventi riabilitativi necessari per migliorare la qualità della vita e della prevenzione delle possibili recidive.

Quando iniziare con gli interventi di prevenzione?

La conoscenza e l’adozione di corretti stili di vita va iniziata già nella primissima infanzia. A questo proposito interventi di educazione alla salute vengono attuati nelle scuole a partire già dalla scuola dell’infanzia.

Per quel che riguarda la Prevenzione Secondaria, la diagnosi precoce o addirittura precocissima è oggi possibile grazie alla presenza di esami clinici e strumentali sempre più sofisticati ed accurati e i check up personalizzati sono diventati addirittura appannaggio delle aziende che capiscono quanto sia importante occuparsi della salute dei propri dipendenti, investendo in prevenzione.

Prevenzione in HTC

In HTC è possibile effettuare diversi tipi di check up, personalizzati in base all’età, al sesso e ai fattori di rischio individuali, familiari e lavorativi.

Da anni HTC si occupa anche di educazione alla salute in collaborazione con le scuole del territorio e le amministrazioni comunali.

  Categoria: News
  Commenti : None
  17 Dicembre 2013

I commenti sono chiusi.