Tumore al seno: donne a rischio

l tumore al seno è ereditario? Quando sospettare un rischio? Quali sono le famiglie a rischio?

Il tumore al seno è ereditario?

Solitamente il tumore al seno è ad insorgenza casuale e non ereditaria.

Tuttavia in circa il 7% dei casi ci si può riferire ad una causa genetica.

In questo caso il rischio di ammalarsi è ereditario, cioè può essere trasmesso da un genitore con il 50% di probabilità.

Quando sospettare un rischio?

Nelle famiglie “a rischio” i casi sono numerosi e coinvolgono spesso soggetti giovani.

Frequentemente c’è associazione di neoplasie ovariche.

Quali sono le famiglie a rischio?

Quelle che presentano:

  • più casi di neoplasia mammaria e/o ovarica in parenti di I e II grado
  • tumori giovanili < di 36 anni per la mammella, < di 40 per l’ovaio
  • tumore mammario bilaterale -tumore mammario ed ovarico nello stesso soggetto
  • tumore mammario maschile

Donna ad alto rischio

Il rischio di tumore mammario/ovarico è correlato alla presenza di mutazioni genetiche note come BRCA 1 e BRCA 2.

Tale mutazione può essere trasmessa ai figli, con la differenza che nel maschio, considerato portatore sano, il rischio di sviluppo di un tumore mammario è molto basso; per contro, nella femmina, il rischio è molto alto.

L’accertamento può essere fatto con un prelievo ematico rivolgendosi a genetisti qualificati.

Se il test è positivo?

  • I provvedimenti disponibili per sperare di prevenire lo sviluppo della neoplasia sono:
  • Alimentazione corretta e moderata attività fisica
  • Programma di sorveglianza: mammografia, ecografia, RMN ad intervalli personalizzati
  • Farmaco prevenzione? … Studi in corso
  • L’opzione chirurgica, miniinvasiva, può essere la soluzione radicale. Angelina Jolie docet.

  Categoria: News
  Commenti : None
  9 Aprile 2014

I commenti sono chiusi.