Giochi di Bambini - Opera Miriam Prato - HTC Centro Medico Stradella Pavia

In HTC, siamo convinti che anche un ambiente medico debba essere supportato da effetti estetici di grande armonia. L’arte e la bellezza aiutano a spostare l’attenzione su ciò che c’è di bello nella vita, a ridare fiducia alle amozioni positive.  

In questi momenti in cui scambiarsi un abbraccio è ancora difficile, l’Arte ci è sembrata una forma di espressione adatta a farlo in modo diverso. Per questo, all’interno della nuova sede di Vicolo Oratorio 1, dedicata al Benessere Psicologico, abbiamo deciso di creare uno spazio accogliente, pieno di colore, armonia e tanta Arte.

Il progetto HTC Ospita l’Arte, viene inaugurato dall’esposizione di alcuni pregevoli dipinti della nota artista Miriam Prato.

Scopriamo di più sull’opera “Giochi di Bambini”

Il gioco è un atto libero che si compie solo perché procura gioia; è limitato nel tempo e nello spazio; porta in un’altra dimensione che è nella parte più intima dell’uomo“.

Così scriveva il saggista olandese Johan Huizinga nel suo “Homo Ludens”. Personalmente penso che il gioco non rappresenti un’attività puramente infantile, bensì una necessità insita nell’adulto di ogni età (in me sicuramente).

È comunque il bambino a dedicare la maggior parte del tempo e delle energie in attività ludiche. Nel gioco il bambino allaccia amicizie, esprime liberamente la sua creatività e si diverte a calarsi nel mondo dei “grandi”.

Sin dall’antichità i bambini avevano a disposizione numerose opportunità di gioco legate alla vita all’aperto e all’utilizzo di materiali facilmente reperibili nell’ambiente (sassi, pezzi di legno, avanzi di stoffa…).

Trovo interessante notare come in tutto il mondo i giochi più elementari siano molto simili tra loro e accomunino bambini di etnie e lingue diverse. Si gioca per scherzo, ma lo si fa ugualmente con grande serietà.

GIOCHI DI BIMBI L’opera è dipinta su tela ad acrilici e smalti.

  Categoria: Arte
  Commenti : None
  23 Luglio 2021

I commenti sono chiusi.