Campo visivo computerizzato

Ovvero, importanza del Campo Visivo Computerizzato in Neurologia

Il campo visivo è quella parte di spazio che può essere vista da un occhio fermo in condizioni normali.

Quando insorge una malattia che interferisce con la vista, si verifica una perdita di una parte del campo visivo.

Per misurare la capacità degli occhi di vedere lo spazio che li circonda si utilizza uno strumento computerizzato chiamato perimetro.

L’HUMPHREY FIELD ANALYZER rappresenta il gold standard di riferimento per la perimetria. Questo esame, assolutamente non invasivo, consente di rilevare e quantificare le perdite di sensibilità retinica alla luce, evidenziando la presenza di difetti periferici e/o centrali.

Il paziente si limita ad appoggiare mento e fronte allo strumento che gli presenterà degli stimoli luminosi a cui egli deve reagire schiacciando un pulsante.

In molti sanno che si tratta di un’esame fondamentale nella diagnosi e nel follow-up del glaucoma e nelle malattie della retina, ma in pochi conoscono la sua importanza nella diagnosi delle malattie del nervo ottico.

In effetti, la funzionalità del nervo ottico può essere studiata efficacemente attraverso il campo visivo (CV)

La parte visibile del nervo ottico è evidenziabile con l’esame del fundus e la RETINOGRAFIA .

L’analisi computerizzata del Campo Visivo ci permette però di capire in quale punto si trova il problema che provoca l’alterazione del CV. Infatti l’architettura delle zone cieche del Campo Visivo segue la disposizione delle fibre nervose e consente di risalire al tipo di patologia che le hanno generate.

Quali sintomi possono dare eventuali problemi a carico del nervo ottico?

  • Diminuzione dell’acuità visiva sia da vicino che da lontano
  • Alterazione del riflesso pupillare
  • Alterata visione dei colori (soprattutto rosso e verde)
  • Diminuzione della sensibilità al contrasto

Quali sono i problemi neurologici che richiedono l’esame del campo visivo?

  • Infiammazioni del nervo ottico (neuriti ottiche anteriori e retrobulbari ischemiche, infiammatorie, demielinizzanti, degenerative, tossiche)
  • Papilledema. In questi casi la testa del nervo ottico appare sporgente a causa dell’aumento della pressione interna del cervello (tumori, emorragie, etc)

Perchè è tanto importante diagnosticare subito un danno del nervo ottico?

Le lesioni del nervo ottico e le malattie neurodegenerative associate sono spesso seguite da una perdita permanente della vista.

Una volta che è stato lesionato il nervo ottico non può rigenerare. Ecco perché è fondamentale accorgersi subito della sua sofferenza e correre ai ripari con cure adeguate.

Sei un paziente neurologico o semplicemente vuoi conoscere lo stato di salute del tuo nervo ottico?

Puoi richiedere il pacchetto: visita oculistica comprensiva di RETINOGRAFIA + Campo Visivo.

Per prenotare o ricevere maggiori informazioni, rivolgiti al nostro servizio di segreteria o telefona al 0385 246861.


Vuoi saperne di più?

Prenota uno SPORTELLO GRATUITO presso HTC Centro Medico di Stradella (PV). Uno dei nostri esperti sarà a disposizione per rispondere alle tue domande, perplessità, curiosità e per accompagnarti nel percorso che deciderai di intraprendere.

Contattaci per maggiori informazioni


  Categoria: News
  Commenti : None
  26 Giugno 2019

I commenti sono chiusi.