Medicina estetica

Molto spesso chi desidera sottoporsi ad un trattamento di Medicina Estetica, ha già le idee chiare e vorrebbe iniziare il prima possibile il suo percorso. A volte queste persone hanno già provato altri trattamenti, con medici diversi e pensano di essere già adeguatamente informati sull’argomento.

Purtroppo è diffusa l’opinione secondo la quale la Medicina Estetica è innocua, non comporta conseguenze per la salute e chiunque può sottoporvisi senza alcuna preparazione.

In effetti, alcuni trattamenti di Medicina Estetica non sono così nocivi o pericolosi anche se, magari, non sono i più adatti per il nostro problema. Fosse così, di certo non ci riterremmo soddisfatti dei risultati.


L’importanza della prima visita con il Medico Estetico

Non è possibile per un professionista sanitario serio, iniziare un lavoro senza avere fatto un’accurata valutazione iniziale (oltre ad un approfondimento medico generale).

Prendiamo ad esempio un volto:

  • quali sono i suoi volumi?
  • Sono presenti asimmetrie?
  • La pelle è disidratata oppure anelastica?
  • Dove sono maggiormente concentrate le rughe e di quale tipologia sono?
  • Ci sono discromie o macchie brune e a quale profondità si trova il pigmento?
  • Il colorito è spento?
  • I pori dilatati?
  • Si vedono capillari o rossore diffuso?

Pensare di iniettare un filler in una ruga, in presenza di un’asimmetria, può accentuare la percezione di quel difetto. Perciò, andrà prima corretta l’asimmetria.

Allo stesso modo, utilizzare il botox per trattare le rughe del 1/3 superiore se la cute è anelastica,  disidratata: che risultati potrà dare?

Eliminare i solchi naso genieni (le due rughe che vanno dai lati del naso alla bocca), mettendo in risalto labbra assottigliate, con angoli che cedono: ci soddisferà?

A ben guardare, forse, una visita preliminare non si può evitare.

Il Medico Estetico studia il volto e i suoi volumi nel complesso, tenendo conto delle caratteristiche di cute e derma. Un bravo Medico deve restituire armonia e freschezza al volto, rispettandone le caratteristiche peculiari.


I vantaggi della prima visita con il Medico Estetico

La capacità di minimizzare un difetto, così come quella di far risaltare un caratteristica positiva, richiede esperienza e studio e non può essere improvvisata.

Affermare  che il peeling eseguito dall’estetista è uguale a quello medico e costa pure meno, denota disinformazione o cattiva fede.

Un Laser medicale darà davvero gli stessi risultati di uno utilizzato in un centro estetico da personale non medico? Perché allora è richiesta la laurea in Medicina? Perché è necessario seguire corsi di perfezionamento in medicina estetica, se certi macchinari o prestazioni sono appannaggio di chiunque?

Purtroppo la legislazione italiana non aiuta a fare chiarezza e il paziente deve imparare a destreggiarsi da solo. Il lavoro dei centri estetici è prezioso e non può essere sostituito dal Medico Estetico (che non vi farà mai la pulizia del viso), ma è altrettanto vero il contrario.

E allora, affidatevi con fiducia al Medico Estetico, sempre che operi in un Centro qualificato, utilizzi prodotti di qualità e macchinari certificati e all’avanguardia.

La visita iniziale, certo la pagherete, ma vi servirà ad evitare fastidiose complicazioni e ad ottenere risultati soddisfacenti e duraturi.


In HTC due Specialiste in Dermatologia si occupano di Medicina Estetica.

La doppia specializzazione (Dermatologia + Estetica) garantisce risultati estetici ottimali, nel totale rispetto della salute della pelle.

Prenota la prima visita, telefonando allo 0385 256861, o richiedi maggiori informazioni.

  Categoria: News
  Commenti : None
  9 Dicembre 2020

I commenti sono chiusi.