Agopuntura FIVET e Fibromialgia - HTC Centro Medico Stradella PV

Negli ultimi 10 anni la letteratura dedicata all’agopuntura e alle sue applicazioni si è notevolmente ampliata. Nonostante ciò, è ancora diffusa l’idea (anche tra alcuni medici) che non esistano riscontri scientifici a supporto di questa metodica. Niente di più sbagliato!

Nel contesto della Medicina Tradizionale Cinese, l’Agopuntura è una tecnica terapeutica pressoché completa, utilizzabile e utilizzata in moltissime patologie.

In Occidente l’Agopuntura è stata studiata con i metodi propri del linguaggio scientifico e medico occidentale e, pur mancando ancora dati attendibili su alcune applicazioni, in determinati campi specifici è stata riconosciuta la sua indiscutibile validità.


Come si può spiegare, in modo estremamente semplificato, come funziona l’Agopuntura?

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, il nostro corpo sarebbe attraversato da particolari linee (meridiani), attraverso cui circolerebbe l’energia vitale (QI). Per diverse cause, in alcuni punti può verificarsi un accumulo di energia, in altri un vuoto energetico.

L’agopuntura, attraverso l’inserimento di aghi in punti specifici, sarebbe in grado di ripristinare un corretto equilibrio energetico, riportando l’organismo in una condizione di benessere.


Quali studi hanno cercato recentemente di evidenziare l’azione dell’Agopuntura?

Ultimamente, attraverso tecniche di Imaging come la PET, si è potuto documentare come l’Agopuntura (effettuata sui punti usati in medicina Cinese) sia in grado di provocare modificazioni riflesse in aree cerebrali specifiche e questo potrebbe spiegarne l’azione terapeutica.


In quali casi esistono prove scientifiche sulla efficacia della metodica?

Fino ad ora l’efficacia dell’Agopuntura è stata provata (secondo il metodo scientifico occidentale) su alcune patologie, come:

  • dolore in ortopedia, fisiatria, reumatologia;
  • nausea e vomito in gravidanza;
  • decorso post-operatorio e chemioterapico antitumorale;
  • regolazione della secrezione di alcuni ormoni;
  • rivolgimento del feto in posizione podalica;
  • disassuefazione dal fumo e nelle tossicodipendenze.

Sono tuttora in corso diversi studi per dimostrare come l’Agopuntura, da sola o in associazione con altre metodiche, possa essere efficace quando non risolutiva, in molte condizioni morbose.


In quali campi l’Agopuntura è stata introdotta recentemente?

Due esempi abbastanza eloquenti di utilizzo recente dell’agopuntura, sono: la Fibromialgia e il supporto alle tecniche di PMA (procreazione medicalmente assistita).


Che tipo di risposta all’Agopuntura si ha nel paziente fibromialgico

Esistono diversi studi in corso secondo cui la risposta individuale alla terapia varierebbe, da una remissione pressoché completa della sintomatologia, ad effetti minimi.

Sono stati evidenziati: diminuzione del dolore, più o meno significativa, anche per lunghi periodi; marcato miglioramento della qualità del sonno; sensazione di aumento dell’energia generale (l’astenia è uno dei sintomi principali della malattia).

Molti centri autorevoli per la cura della Fibromialgia, propongono di affiancare l’Agopuntura alle terapie tradizionali, allo scopo di migliorare la qualità della vita (altrimenti così scarsa) di questi pazienti.


Che ruolo ha l’Agopuntura nel supporto alla fecondazione in vitro?

Sono ormai diversi i centri clinici, anche prestigiosi, che propongono l’Agopuntura a supporto delle tecniche di PMA, e alla FIVET in particolare.

La medicina Cinese è conosciuta e utilizzata da lungo tempo per favorire la fertilità, sia maschile che femminile.

Riguardo alle tecniche di PMA, l’Agopuntura agisce su 3 fronti:

  • Ormonale (perché regola e migliora la secrezione degli ormoni coinvolti nell’avvio della gravidanza);
  • Organico (perché favorisce la funzionalità uterina);
  • Psicologico (perché diminuisce lo stress e migliora lo stato emotivo).

Sono raccomandate una seduta prima e una dopo il transfer (trasferimento dell’embrione in utero). Secondo gli esperti, però, sarebbe utile iniziare un mese prima e accompagnare il trattamento fino al dosaggio delle β-HCG nel sangue, con sedute a cadenza settimanale, in modo da diminuire il rischio di aborto.


Vuoi saperne di più?

In HTC, 3 Medici di provata esperienza e in possesso di iter formativo specifico, applicano l’Agopuntura in diversi ambiti, anche in associazione alle terapie tradizionali:

  • Ortopedia, Fisiatria e Reumatologia: patologie dolorose su base artrosica, cervico-brachialgie, lombosciatalgie, periartriti scapolo-omerali, gonartrosi, coxartrosi, tendinopatie, fibromialgia, etc.
  • Ginecologia: irregolarità del ciclo, infertilità, dismenorrea, sindrome premestruale, climaterio e menopausa, infezioni genito-urinarie ricorrenti
  • Ostetricia: nausea e vomito in gravidanza, rivolgimento di feto podalico, supporto alle tecniche di PMA
  • Neurologia: nevralgia del trigemino, cefalea vascolare e muscolo-tensiva, paralisi del facciale “a frigore”, esiti di ictus
  • Gastroenterologia: gastrite, duodenite, reflusso gastroesofageo, dispepsia, stipsi, colon irritabile, emorroidi
  • Urologia: vescica instabile, cistite interstiziale, enuresi notturna, coliche renali
  • Pneumologia: asma, bronchiti croniche, BPCO
  • Allergologia: oculo-rinite e asma allergico, orticaria, rush cutanei
  • ORL: sinusite, rinite vasomotoria, disfonia, acufeni, vertigini
  • Psichiatria: insonnia, ansia, disturbi depressivi, attacchi di panico

Per informazioni e prenotazioni, chiama 0385/246861

  Categoria: News
  Commenti : None
  3 Giugno 2021

I commenti sono chiusi.