Psicologia - HTC Centro Medico Stradella Pavia

Alzi la mano chi non si è sentito profondamente toccato dai bellissimi versi di Eugenio Montale? Il male di vivere lo incontriamo fin troppo spesso e passiamo oltre, mentre dovremmo fermarci a riflettere, per cercare di capire.

Che cos’è la Depressione?

Quando parliamo di depressione spesso rischiamo di semplificare troppo le cose, riducendola ad un abbassamento del tono dell’umore. In realtà questo è solo uno dei sintomi di un problema più ampio, che investe l’intero sistema di pensiero e di vita di una persona.

La malattia comprende sintomi di natura somatica, emotiva, comportamentale e cognitiva.


Si tratta di un disturbo frequente?

Chi soffre di depressione si sente infinitamente solo ma questo disturbo, in realtà, colpisce 350 milioni di persone nel mondo, senza distinzioni di sesso, età o estrazione sociale.

In Italia si parla di 3 milioni di malati, corrispondenti al 5,7% della popolazione.


Conosciamo le cause dei disturbi depressivi?

Le cause possono essere diverse: sono importanti i fattori neurobiologici (ereditarietà; intercettare predisposizione) tanto quanto quelli psicologici (ambientali; esperienze di vita; etc).

Nella storia di chi è colpito da Depressione ritroviamo spesso eventi scatenanti (perdite, lutti, fallimenti, etc), ma, talvolta, non esiste una causa evidente.


Esiste una correlazione fra pandemia da Covid 19 e i disturbi dell’umore?

Nell’ultimo periodo, la pandemia da Covid 19 ha rappresentato una condizione catastrofica legata al trauma e ha determinato un aumento  della frequenza di disturbi psichiatrici nella popolazione. Incertezza, lutto, isolamento, hanno accentuato fattori di vulnerabilità individuale.

Un importante studio italiano ha evidenziato correlazioni importanti tra i disturbi dell’umore, la pandemia e le restrizioni dovute al lockdown.


In quali forme può presentarsi la Depressione?

La Depressione si esprime in forme diverse: può presentarsi attraverso un singolo episodio ed avere carattere transitorio, oppure manifestarsi attraverso sintomi che nel tempo possono danneggiare gravemente il funzionamento psicologico e sociale della persona colpita.


Perché è meglio parlare di Disturbi depressivi?

Oggi si tende a non parlare più di Depressione ma di Disturbi Depressivi, seguendo una visione dimensionale in cui la patologia cambia con l’età del soggetto.

Il punto di vista deve abbracciare l’intera vita del paziente, dall’infanzia attraverso l’età adulta, fino alla vecchiaia.


I Disturbi depressivi sono curabili?

La farmacoterapia psichiatrica ha fatto passi da giganti negli ultimi decenni. Le terapie sono modulabili sui sintomi ed hanno effetti collaterali assolutamente tollerabili. Ormai, con gli antidepressivi, si curano anche i giovanissimi e gli anziani, con ottimi risultati.

Le indicazioni dell’OMS sono però molto chiare: oltre ai farmaci è fondamentale seguire un percorso psicoterapico.

La psicoterapia serve soprattutto a prevenire le recidive e ad evitare comportamenti e situazioni in grado di elicitarle.

La terapia psicologica è indicata anche in età infantile/adolescenziale e negli anziani.


HTC per il Benessere Psicologico

In HTC abbiamo una sede interamente dedicata al Benessere Psicologico!

In Vicolo Oratorio 1 a Stradella (PV), puoi prenotare:

  • Visita Psichiatrica
  • Consultazione psicodiagnostica per adulti e minori
  • Visita Neurologica
  • Psicoterapia individuale per bambini, adolescenti, adulti, anziani
  • Consulenza di coppia e familiare
  • Ipnositerapia
  • Mindfulness
  • Sandplay Therapy
  • Percorsi psicoeducazionali

In più:

  • Logopedia per bambini e adulti
  • Diagnosi e trattamento dei disturbi dell’apprendimento e dell’attenzione (centro per la I certificazione riconosciuto da ATS e Regione Lombardia)
  • Diagnosi e trattamento dei disturbi/deficit cognitivi dell’adulto e dell’anziano
  • Orientamento scolastico e lavorativo
  • Psicologia legale
  • Coordinazione Genitoriale

  Categoria: News
  Commenti : None
  15 Settembre 2021

I commenti sono chiusi.